Ciao! mi chiamo Michele e mi definisco un designer interdisciplinare. 

Sono architetto, content creator e eco-maker.

Tanto nel lavoro quanto nella vita, intreccio le radici di una formazione nella progettazione grafica, architettonica, urbana-naturale con la passione per la comunicazione, l’interesse verso l’human centered design, la predilezione da problem solver e l’animo da essere umano motivato a minimizzare la propria impronta ecologica.

Lui è Poldo.

Formazione

Master FUTURO VEGETALE

Percorso di studio delle strategie del mondo vegetale, delle dinamiche sociali e della progettualità dello spazio fisico a scale diverse, in una prospettiva di integrazione interdisciplinare per la soluzione di problemi complessi.

Università IUAV di Venezia

Il progetto di tesi indaga la possibile ricostruzione di un villaggio nonché di una regione della Siria, inserendosi in un contesto più ampio di ricerca che esplora le opportunità per la riattivazione del processo economico e culturale dopo il conflitto siriano tutt’ora in atto.

Per arrivare a ciò, nel contesto della mezzaluna fertile, è fondamentale pensare alla riattivazione della produzione agricola che implica disponibilità di acqua: il progetto tratta sia la riconfigurazione del tessuto urbano nella zona limite tra verde e deserto, sia il ridisegno e la riprogettazione del contesto agricolo.

ANDREA PALLADIO

Indirizzo grafica e comunicazione

Hai in mente qualcosa da realizzare?

Grandioso! Scrivimi